Corso di cultura musicale

in collaborazione con il Conservatorio Niccolò Paganini
Le lezioni prevedono la frequenza di 2 ore settimanali (un incontro da due ore), da novembre 2021 per 40 ore complessive.
Orario: lunedì ore 16.30 - 18.30,  aula I - via Balbi 6

Programma
"Quieto o burrascoso: un mare di musica."
Quieto o burrascoso, simbolico o reale, descritto attraverso un testo oppure evocato col solo linguaggio dei suoni, il mare fa da sfondo a una quantità enorme di musica, dalle canzonette "da spiaggia" ai più alti monumenti della musica colta occidentale. E se il mare non ci bastasse, si potrà esplorare l'ancor più ampia presenza, in musica, dell'acqua in tutte le sue svariate manifestazioni: fiume, lago, pioggia, fontana, ghiaccio, neve,...


Corso di storia dell’arte

Le lezioni prevedono la frequenza di 2 ore settimanali (un incontro da due ore), da novembre 2021 per 50 ore complessive.
Orario e luogo delle lezioni in via di definizione

Programma
"Oltre le onde, navigando tra arte e storia. Racconti di uomini e culture lungo le rotte del Mediterraneo, dal Medioevo ai nostri giorni."
Violento e placido, insensibile e insieme misericordioso, il mare è, per sua natura, un elemento mutevole e dinamico, che è stato sempre capace di esercitare un fascino romantico negli animi degli uomini di ogni epoca. Viaggiatori, poeti e artisti, ma anche mercanti, diplomatici e soldati, si sono confrontati con l’incostanza delle onde e il richiamo dell’ignoto, consegnando ai posteri gesta, versi e opere d’arte che sottolineano il legame sublime dell’uomo con il mare. 
Il corso vuole sottolineare i molteplici aspetti, commerciali, culturali, iconografici e artistici che hanno visto intrecciarsi i destini degli uomini con i capricci delle onde di mare e oceani, dal Medioevo all’età Contemporanea, sottolineando i mutamenti sociali e culturali che caratterizzarono questa speciale relazione. Dalle gesta dei crociati in Terra Santa, che per mare imbarcavano merci preziose e tesori predati verso l’Occidente, alle rotte commerciali e diplomatiche che attraversavano il Mediterraneo collegando l’Europa al Medio Oriente, si arriva fino alla rappresentazione artistica del mare, con i suoi riflessi luminosi e la sua indefinibilità, che lo resero soggetto prediletto nella pittura impressionista, macchiaiola, paesaggistica.
Attenzione speciale è infine rivolta a Genova, ineguagliabile “signora del mare”, che grazie al suo porto e alla sua anima marinaresca si è sempre imposta sulle rotte mediterranee tra Medioevo ed età Moderna, per poi diventare importante polo portuale tra Otto e Novecento, con le dovute trasformazioni, pur senza mai tradire il suo status di Ianua, porta tra popoli e culture, centro ricettivo, luogo di incontro e scambio, che caratterizza ancora oggi, con la sua poliedrica complessità, il centro cittadino. Soffermandoci sulle produzioni artistiche, sugli aspetti architettonici e urbanistici, sui significati iconografici delle rappresentazioni marinaresche, attraversiamo la storia della città e dei suoi protagonisti, riscoprendo i tesori predati grazie ai successi della Repubblica marinara, i beni che affluivano dalle colonie dell’Egeo e del Mar Nero, i cicli di affreschi, di arazzi e i polittici che immortalarono le gesta di coraggiosi ammiragli e le imprese di irriducibili mercanti, le poetiche marine dipinte dai pittori di fine Ottocento, i cambiamenti urbani dell’area del Porto Antico, per poi porgere uno sguardo al futuro, con i nuovi progetti di Renzo Piano per l’atteso Waterfront di Levante.


Corso di lingua e letteratura latina

Le lezioni prevedono la frequenza di 2 ore settimanali (un incontro da due ore), da novembre 2021 per 40 ore complessive.
Orario: giovedì ore 16.30 - 18.30, aula I - via Balbi 6

Programma
"La storia della letteratura latina: autori, testi e ricezione del mondo classico."
Il corso di Lingua e letteratura latina ha lo scopo di fornire agli studenti una generale conoscenza della letteratura latina e del contesto storico in cui sono inseriti i testi letterari presi in esame; l’insegnamento si propone inoltre di offrire le metodologie e gli strumenti di base per affrontare direttamente l’interpretazione e l’analisi dei testi latini sul piano linguistico, stilistico-retorico e tematico.  
Il corso, pertanto, verterà su un elenco ragionato di autori della letteratura latina, vissuti tra l’età arcaica e il periodo tardoantico, e prenderà anche in considerazione, in misura minore, la ricezione medievale e umanistica del mondo classico e delle sue opere letterarie, fornendo un prospetto esaustivo di alcuni aspetti della letteratura in lingua latina del Medioevo e dell’Umanesimo.  
Una parte circoscritta delle lezioni sarà dedicata al tema della navigazione per mare e ai racconti di viaggio nella letteratura latina di età classica, medievale e umanistica.